Il Popolo

Si ritiene che le isole Fiji sono stati regolati circa 3.500 anni fa. Nel 1643, il navigatore olandese Abel Tasman è stato il primo europeo a scoprire il gruppo settentrionale delle isole Figi tra Matangi Island. Un intero secolo era passato prima che l’esploratore successivo è entrato in contatto con le isole “Cannibal”, come era conosciuto allora Fiji. Durante questo periodo, il conflitto e la guerra tra le tribù indigene delle Fiji, e tentativi da parte del vicino isolani di Tonga ad occupare la parte orientale delle isole Figi erano all’ordine del giorno. I primi coloni in questo momento erano un misto di naufraghi, balenieri, “Blackbirders”, missionari e commercianti per lo più di legno di sandalo, cetrioli di mare e guscio di tartaruga.
Nel 1874, l’offerta di cessione da parte dei capi delle Fiji a quel tempo è stata accettata, e Fiji è stato proclamato un possesso e dipendenza della Corona britannica. Sotto il dominio britannico, un’economia agricola è stato istituito con piantagioni di canna da zucchero, soprattutto nelle isole più grandi delle Fiji. Nel corso dei successivi 40 anni, indentured operai del sud dell’India sono stati portati a Fiji per lavorare nelle piantagioni di zucchero.

Fiji è diventato un’isola-nazione indipendente nel 1970. Oggi, Fiji è una miscela di persone culturalmente diverse, e questo fondo misto razziale contribuisce al nostro ricco patrimonio culturale e la nostra identità di abitanti delle isole Fiji. Spesso pubblicizzato come le persone più gentili sulla terra, è per questa ragione, e molti altri che i visitatori sono attratti nostre coste bellissima isola.